Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Progetto di Cittadinanza attiva il Parco incontra i Comuni

Aprile 11
11:12 2024

Si è conclusa la fase interlocutoria del progetto di cittadinanza attiva avviato dall’Ente Parco, incentrato sul contrasto all’abbandono dei rifiuti nelle aree verdi dell’Area protetta.

A Villa Barattolo, sede del Parco dei Castelli Romani a Rocca di Papa (RM), il commissario straordinario dell’Ente, Ivan Boccali, e il direttore, Emanuela Angelone, hanno accolto le Amministrazioni comunali interessate da questa prima fase del progetto che, partendo da alcune zone individuate con le Associazioni capofila (“Circolo Legambiente Artemisio” e “Fare Verde Velletri – Colli Albani”), punta ad abbracciare tutto il territorio dell’Area protetta e, anche, a diventare un modello per altri territori che presentano la medesima problematica dell’abbandono dei rifiuti nelle aree verdi.

Nemi, Marino, Grottaferrata, Rocca di Papa, Lariano, Velletri: tutti presenti con Sindaci o Rappresentanti dell’Amministrazione, per parlare insieme di un tema che coinvolge i territori comunali, soprattutto nelle aree extraurbane, e per il quale tutti puntano a trovare una soluzione che non solo risolva l’emergenza con pulizie straordinarie, ma che disincentivi e contrasti l’abbandono dei rifiuti, a tutela dei Cittadini che rispettano le regole e sanno vivere in comunità in maniera civile.

“Incontro proficuo – commenta il commissario straordinario Boccali – e partecipato, che testimonia la volontà di esserci e fare. Entro aprile firmeremo con i Comuni coinvolti in questa prima fase un protocollo di intesa che concretizza l’impegno e, soprattutto, porta il progetto alla fase operativa. Accanto all’azione di contrasto e rimozione dei rifiuti, la richiesta comune è stata di intensificare il legame con il territorio protetto con, ad esempio, l’inserimento del logo del Parco sui cartelli di ingresso dei Comuni: più azioni di informazione rivolte a Cittadini e turisti e miglior caratterizzazione dell’essere in un’area protetta”.

Nel corso dell’incontro i Comuni hanno dato la propria disponibilità fattiva per contribuire alla riuscita del progetto, evidenziando criticità – legate soprattutto al non dover incentivare l’idea che c’è sempre qualcuno che raccoglie i rifiuti abbandonati impunemente ovunque o che vengano normalizzate soluzioni che non passino per la differenziata o per le prassi che i Cittadini di norma seguono – ma, soprattutto, confrontandosi e valutando insieme percorsi più concretamente percorribili.

Le soluzioni individuate uniscono le azioni di rimozione dei rifiuti cui si dedicheranno le Associazioni – per le quali c’è stato plauso unanime e disponibilità a fare la propria parte – ad un lavoro che si muoverà, da un lato, su contrasto e sanzioni, dall’altro su informazione e potenziamento, attraverso campagne di comunicazione, del senso di appartenenza a un territorio protetto, che è vanto e valore per tutti.

 

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”