Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Stundenti dei Castelli contro le apparizioni e appropriazioni dei neofascisti

Gennaio 22
16:02 2021
“Nella nostra protesta non c’è spazio per i fascisti”
Il Coordinamento dei Consigli dei rappresentanti degli studenti dei Castelli Romani a seguito della mobilitazione che sta coinvolgendo migliaia di giovani in tutto il territorio ribadisce che in questa lotta non c’è spazio per chi si rifà al fascismo, sia del secondo o del terzo millennio, poco importa.Pubblichiamo di seguito il loro comunicato, ben sapendo per diretta conoscenza quali sono le dinamiche che le organizzazioni neofasciste adottano quando si aprono delle lotte nelle scuole e nelle università. Ai Castelli, gli anticorpi a queste intrusioni si sono sviluppati ampiamente nel corso di un secolo e leggere quanto sotto riportato è l’ennesima conferma
 
“Lottiamo per una scuola pubblica, gratuita e accessibile a tutti: in questa lotta non c’è spazio per i fascisti”
“Abbiamo letto dichiarazioni vergognose. Blocco Studentesco, organizzazione neofascista, sosterrebbe di essere al fianco degli studenti e, addirittura, di capitanare le nostre proteste. Pubblicano articoli con la foto del loro striscione nella nostra piazza del 18 gennaio a Genzano, striscione retto da un manipolo di 10 persone del tutto estranee e marginali rispetto ai processi di costruzione, assemblea e discussione precedenti alla piazza. Tale striscione è stato posizionato tradendo la buonafede degli studenti che, certo, non potevano immaginare che una frase ridicola e di difficile comprensione come “studente respira” nascondesse l’apporto di un’organizzazione, i cui metodi e posizione xenofobe disprezziamo apertamente. Altrimenti sarebbero stati immediatamente allontanati. Noi parliamo di una scuola per tutti: che sia accessibile e priva di barriere economiche, inclusiva e garantisca a ciascuno dignità. Loro si rifanno al modello di scuola più classista che il nostro paese tristemente ricordi. Non daremo nessuno spazio ai fascisti: è proprio la democrazia ad imporcelo. Mai sono stati in grado di creare coinvolgimento di massa, ma sempre e solo di strumentalizzare ed impadronirsi in modo improprio di movimenti che non li riconoscono. Agli studenti appartiene la prospettiva della costruzione di una società più giusta e più umana, proseguendo le intenzioni e i valori che hanno animato migliaia di giovani partigiani morti per la libertà. Oggi e sempre, le lotte per la scuola sono contrarie ad ogni forma di odio e discriminazione e non potranno mai guardare di buon occhio l’esperienza di dittature reazionarie
Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”