Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Un esperimento: unire Dante e Bach

Un esperimento: unire Dante e Bach
Gennaio 19
14:47 2018

Due dei massimi rappresentanti dell’arte e della civiltà europee,
alternando la lettura della Divina Commedia all’esecuzione della musica di Bach.
Protagonisti l’attore Massimo Venturiello e la violinista Prisca Amori.
Introduzione critica di Lazzaro Rino Caputo
Massimo Venturiello legge Dante, Prisca Amori suona Bach: è un incontro ai massimi livelli tra poesia e musica quello di mercoledì 24 gennaio alle 18.00 all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” nell’ambito dei concerti di Roma Sinfonietta (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).
Introdotto da Lazzaro Rino Caputo, docente di Letteratura Italiana presso l’Università Roma2, Massimo Venturiello leggerà un canto di ciascuna delle tre cantiche della Divina Commedia: il primo dell’Inferno, il secondo del Purgatorio e il trentatreesimo e ultimo del Paradiso. Alle terzine di Dante Alighieri si alternerà la musica di Johann Sebastian Bach, precisamente brani delle Partite e Sonate per violino solo, nell’esecuzione di Prisca Amori.
Oltre mille chilometri e quattrocento anni separano Dante e Bach, ma questi due grandi spiriti rivelano segrete e misteriose affinità, instaurando tra loro un dialogo profondo, che annulla ogni distanza.

MASSIMO VENTURIELLO Ha studiato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “S. D’amico” negli anni 1979/ 81. Alcuni tra gli spettacoli in cui e’ stato protagonista dal 1983 a oggi:Barberia di G. Clementi (regia di M. Venturiello), Il Grande dittatore dal film di C. Chaplin (regia di M. Venturiello), Gastone di E. Petrolini (regia di M. Venturiello), La Strada di Tullio Pinelli (regia di M. Venturiello), Musicanti di M. Venturiello (regia di M. Venturiello), Il borghese gentiluomo di Molière (regia di M. Venturiello), Piccoli Crimini Coniugali di E. Scmith (regia di M. Venturiello), Agamennone di Eschilo (regia di L. De Fusco), L’Elettra di Sofocle (regia di G. Lavia), L’opera da tre soldi di B. Brecht (regia di P. Carriglio), American Buffalo di D. Mamet (regia di F. Pero’), La Mandragola di N. Machiavelli ( regia di Mario Scaccia), Vero West di S. Shepard (regia di F. Pero’), Jacques e il suo padrone di M. Kundera (regia di L.Barbareschi), Giacomo il prepotente di G. Manfridi (regia di P.Maccarinelli), Jazz per un massacro da F. Celine (regia di M.Venturiello), La musica in fondo al mare di M. Confalone (regia di G. Solari), La notte poco prima della foresta di Koltès (regia di G. Solari), Timone D’Atene di W. Shakespeare (regia di W. Pagliaro), Misery non deve morire di S. King (regia di U. Chiti), La sonata a Kreutzer di L. Tolstoj (regia di M.Venturiello), Aiace da Sofocle e Ritsos (regia di P. Gazzara), La rosa tatuata di T. Williams (regia di G. Vacis), Otello di W. Shakespeare (regia di P. Gazzara), Macbeth di W. Shakespeare (regia di G. De Feudis), Brancaleone di Antonaros (regia di G. Solari), Masaniello di E. Porta e A. Pugliese (regia di A. Pugliese), Urfaust di Goethe (regia di M. Scaparro), La festa delle donne di Aristofane (regia di T. Conte), La Bisbetica Domata di W. Shakespeare (regia di M.Carniti), Navigazioni di T. Conte (regia di T. Conte).
Tra i suoi film come interprete, ricordiamo: La terra di Sergio Rubini, Ravanello pallido di Gianni Costantino, Una notte che piove di Gianfranco Bullo, L’amore dopo di Attilio Concari, Caccia alle mosche di Angelo Longoni, Vietato ai minori di Maurizio Ponzi, In viaggio verso est di Beppe Cino, Cattiva di Carlo Lizzani, Barocco di Claudio Sestieri, Rosso di sera di Beppe Cino, Rebus di Massimo Guglielmi, Marrakech Express di Gabriele Salvatores, Rorret di Fulvio Wetzl, Strana la vita di Giuseppe Bertolucci, I miei primi 40 anni di Carlo Vanzina, Good morning Babilonia di Vittorio Taviani e Paolo Taviani, La famiglia di Ettore Scola.
In televisione ha recitato nelle seguenti produzioni: “Il Sistema” di Carmine Elia, “Onore e rispetto” di Luigi Parisi e Alessio Inturri, “Una moglie per due” di Luca Ribuoli, “Né con te né senza di te” di Enzo Terracciano, “Il Peccato e la vergogna di Luigi Parisi e Alessio Inturri, “Intelligence” regia di Alexis Sweet, “Il Commissario de Luca” regia di Antonio Frazzi, “Mogli a pezzi” regia Di Alessandro Benvenuti – Enzo Terracciano, “Il Capo dei capi” regia di Enzo Monteleone – Alexis Sweet, “Pompei” regia di Giulio Base, “Distretto di polizia” regia di Angelo Grimaldi, “Padri” regia Riccardo Donna, “Il Giovane Casanova” regia di Giacomo Battiato, “Prigioniere del cuore” regia di Alessandro Capone, “Giochi pericolosi” regia Alfredo Angeli, “Una Lunga Notte” regia Ilaria Pomicino, “L’Ispettore anticrimine,” regia di Paolo Fondato, “Assunta Spina” regia di Sandro Bolchi, “Gli anni D’oro” regia di Beppe Cino, “Aquile” regia di Ninni Salerno, “Il Caso Murri” regia di Mario Ferrero.

LAZZARO RINO CAPUTO (Ischitella nel Gargano – Foggia – 1947), già professore ordinario di Letteratura Italiana, insegna ora Tendenze attuali della letteratura e della critica letteraria italiana nel Corso di Studi Magistrale di Letteratura, Filologia e Linguistica del Dipartimento di Studi Letterari, Filosofici e di Storia dell’Arte dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Ha pubblicato, tra gli altri pluriennali contributi di ricerca, saggi e volumi su Dante, Petrarca, Manzoni e il primo romanticismo italiano, Pirandello e sulla critica letteraria italiana e nordamericana contemporanea. Membro ordinario dell’Arcadia , della Dante Society of America e del Centro Nazionale di Studi Leopardiani, ha svolto lezioni e seminari, oltre che in vari atenei italiani, nelle principali Università nordamericane e britanniche, dell’Europa occidentale e orientale, oltre che dell’area nordafricana e sudamericana. È, inoltre, ‘Assessor’ (esperto valutatore) del SSHRC (Consiglio di Ricerca in Scienze Umane del Canada) e valutatore di molte università estere. Ha insegnato nella Scuola Nazionale di Cinema di Cinecittà, nella SSIS del Lazio e nei corsi di Tirocinio Formativo Attivo (TFA, PAS) per Insegnanti. Fondatore e già Direttore del CLICI (Centro di Lingua e Cultura Italiana), è stato docente di Linguistica Italiana e di Italiano scritto e orale nel Master di Giornalismo dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Collabora alle maggiori riviste di letteratura italiana ed è Condirettore della rivista internazionale “Dante. International Journal of Dante Studies” e Fondatore e Direttore della rivista internazionale “Pirandelliana”. Dal febbraio 2003 al settembre 2007 è stato Presidente Nazionale dell’ADI-SD, Sezione Didattica dell’Associazione dei Professori Universitari di Letteratura Italiana (ADI), del cui Consiglio Direttivo fa parte.
Dal novembre del 2007 al luglio 2012 è stato Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma “Tor Vergata” e, dall’ottobre 2010, Presidente della Conferenza Nazionale dei Presidi delle Facoltà di Lettere e Filosofia delle Università italiane. Dal luglio 2012 è Presidente del Centro Studi dell’Ars Nova Italiana del Trecento di Certaldo e, inoltre, dal novembre 2013, Delegato del Rettore per Accoglienza, Orientamento, Tutorato e Cultura dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

PRISCA AMORI inizia lo studio del violino all’età di 4 anni, diplomandosi presso il Conservatorio di musica Santa Cecilia in Roma, anche in Musica da camera con il massimo dei voti,perfezionandosi con vari maestri (A.Salvatore,R.Brengola, R. Ricci, E. Hurwitz, B. Mollo) vincendo vari concorsi nazionali ed internazionali. La sua attività concertistica spazia tra i vari generi musicali, dalla barocca(Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini, Arte Ensemble Musica di Francesco Cera, Insieme strumentale di Roma di Giorgio Sasso) alla classica(Teatro S. Carlo di, Napoli, Accademia di Santa Cecilia, Verdi di Milano, e altre) alla musica pop(tour con vari artisti) . Ha registrato più di 200 colonne sonore e dischi con i più importanti compositori di colonne sonore(Morricone, Bacalov, Cipriani, Buonvino, Einaudi, Guerra, Desplat, e molti altri) e collaborato con molti cantanti pop sia italiani che stranieri (Springsteen, Pausini, Sangiorgi, Gazzè, Jovanotti, Ramazzotti, Mina, Celentano, Silvestri, Carboni, Moro,Daniele, e molti altri.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”