Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

FORTEfestivalPIANO 2024

Febbraio 09
18:11 2024

FORTEfestivalPIANO

Dal 17 febbraio la quarta edizione del festival,

promosso dall’Accademia Clivis, dedicato alla musica antica e alla riscoperta di strumenti musicali d’epoca.

 

A Roma, al Museo degli Strumenti Musicali,

con l’appuntamento conclusivo al Teatro di Villa Lazzaroni,

concerti, esposizioni, visite guidate e incontri per grandi e piccoli.

 

Prende il via sabato 17 febbraio la quarta edizione di FORTEfestivalPIANO promossa dall’Accademia Musicale Clivis. Sei giornate fra febbraio e aprile al Museo degli Strumenti Musicali, con l’appuntamento conclusivo il 27 aprile a Villa Lazzaroni, dedicato alla musica antica e alla riscoperta degli strumenti musicali d’epoca, con una particolare attenzione al fortepiano, antesignano del più moderno pianoforte. Concerti, visite guidate al museo, spettacoli per i più piccoli, incontri e seminari con esperti del settore animeranno la programmazione del festival in cui gli strumenti antichi non verranno semplicemente esposti, ma saranno restituiti alla loro funzione originaria di produzione del suono.

 

Tra gli strumenti troveremo copie di fortepiani come lo Stein e il Walter, oltre a un fortepiano Franz Dorn del 1815, insieme ad altri strumenti antichi in copia, quali clavicembali, clavicordi, flauti dolci e traversieri, nonché una varietà di opere di liuteria antica. Tutti i concerti saranno eseguiti su strumenti originali forniti generosamente dall’Accademia Clivis (per il Franz Dorn) e dal costruttore di Utrecht di strumenti a tastiera Gerard Tuinman.

 

“Siamo lieti di annunciare la quarta edizione del FORTEfestivalPIANO, invitando il pubblico a immergersi nelle atmosfere sonore di strumenti storici e originali, oggi di raro ascolto – così Michela Senzacqua direttore artistico del Festival –. Sarà un approccio diverso, più ‘filologico’, per una comprensione della musica nel suo più autentico contesto storico e per una prospettiva completa sull’affascinante evoluzione degli strumenti musicali nel corso della loro lunga storia. Ringrazio il Direttore del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali Sonia Martone per aver creduto nel nostro progetto, che torna in questa meravigliosa struttura per la seconda volta”.

 

Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico “Raccolta di Proposte progettuali per la realizzazione di eventi, manifestazioni, iniziative e progetti di interesse per l’Amministrazione capitolina di rilevanza cittadina” promosso da Roma Capitale in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

 

GLI APPUNTAMENTI AL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI

Il concerto che aprirà la rassegna sarà sabato 17 febbraio alle ore 18, con il Duo Amüsant costituito da Lorenzo Gabriele al flauto traverso e Rebecca Raimondi al violino. Piccole creazioni per flauto e violino, dal barocco al romanticismo, che creano un dialogo vivace fra i due strumenti dalla grande ricchezza timbrica, riscoprendo ed eseguendo opere meno conosciute con l’utilizzo di strumenti d’epoca. Non solo Mozart, Telemann e Carl Philipp Emanuel Bach, dunque, ma un viaggio fra Sette e Ottocento con il raro ascolto della musica di Joseph-Bodin de Boismortier, Christian Cannabich e Alessandro Rolla. A precedere il concerto alle ore 16.30 presentazione dell’evento e del programma generale, a seguire la visita alla scoperta delle collezioni del Museo degli Strumenti Musicali.

 

Domenica 18 febbraio la giornata è dedicata al pubblico dei più piccoli: alle ore 16.30 visita guidata al Museo, a seguire l’esecuzione di Piano Horror di Remo Vinciguerra (ore 18), una ironica Suite di 13 composizioni originali composte in stile “gotico” per pianoforte – dalla matrice bartókiana alla più moderna musica popolare – che, con l’ausilio di alcuni frammenti narrativi, ricrea l’atmosfera horror di castelli infestati da fantasmi o delle tenebrose notti di Halloween. Protagonisti la cantante e attrice Carola Ricciotti e il giovanissimo pianista Leonardo Onofri insignito nel 2022 del Premio Vinciguerra all’11° Concorso internazionale “Città di Scandicci”. Per l’occasione verrà utilizzato il pianoforte storico Duo-Art Pianola Grand – by Steinway del 1922; cura del progetto di Tullio Forlenza.

Nella mattinata (ore 10.30, presso l’Associazione Clivis, via Giovanni Botero 18) Michela Senzacqua terrà il seminario “Little piano” per bambini dai 5 ai 7 anni.

 

Il Festival entra nel vivo ad aprile: venerdì 12 aprile alle ore 16 con la visita guidata al Museo e la presentazione degli strumenti in esposizione, cui seguono due concerti, il primo alle ore 18 di Francesco Pareti al fortepiano e alle 20.30 del Clivis Ensemble per un concerto per fortepiano e archi con musica di Mozart (solista Michela Senzacqua).

Sabato 13 si apre con la visita guidata al Museo (ore 16.30) cui segue il concerto dell’argentina Evangelina Mascardi fra le migliori liutiste attive nel panorama concertistico internazionale, membro dei più importanti ensemble di musica antica (ore 18). Alle ore 20.30 il concerto con tre musicisti, eccellenze del repertorio storico e barocco: il fortista Costantino Mastroprimiano che ha incentrato l’attività sul pianoforte storico, e i barocchisti David Plantier (violino) e Annabelle Luis (violoncello).

Domenica 14 la mattinata è dedicata ancora ai giovanissimi con una visita guidata al Museo (ore 10) per bimbi dai 6 i 12 anni, e a seguire lo spettacolo Il pianoforte Birichino con la voce di Clelia Liguori, narratore Raffaele Risoli, Michela Senzacqua al pianoforte e originali scenografie proiettate. Alle ore 16 la lezione-concerto sul clarinetto storico tenuto Rodolfo La Banca e i suoi allievi e alle 18.30 il concerto di Mario Tonda fortista e Rodolfo La Banca clarinetto storico.

 

IL FINALE AL TEATRO DI VILLA LAZZARONI

Finale di rassegna sabato 27 aprile al Teatro di Villa Lazzaroni con una vera e propria maratona musicale che parte alle ore 11 e andrà avanti per tutta la giornata. Si inizia con Il flauto magico e altre storie, per voce recitante (Raffaele Risoli) e l’Ensemble Clivis. Nel pomeriggio dalle ore 16 si alternano sul palco la BIO Blind Inclusive Orchestra prima orchestra che accoglie musicisti ciechi e ipovedenti, diretta da suo fondatore Alfredo Santoloci, i giovanissimi allievi dell’Accademia Musicale Clivis e l’orchestra The Ukulele tree. Alle ore 20.30 chiusura con il concerto per pianoforte con Helga Pisapia e Sara Cianciullo, in programma “Suite e danze a quattro mani”.

 

Link foto

https://www.dropbox.com/scl/fo/ez4j2bf2w4sga3d549orb/h?rlkey=xv66w4u0gthqx96r9webjq92a&dl=0

 

I luoghi del Festival

Clivis Aps, Via Giovanni Botero 18, Roma

Museo degli Strumenti Musicali: piazza di Santa Croce in Gerusalemme 9a, Roma

Teatro di Villa Lazzaroni, via Appia Nuova 552, Roma

 

Ufficio stampa

Sara Ciccarelli, cell 339 7097061, sara.ciccarelli@fastwebnet.it

 

Info e prenotazioni: Associazione Clivis, tel 06 78348623 – 347 3139719

Tutto il programma su clivis.it, email fortefestivalpiano2024@gmail.com

Biglietteria: per le visite guidate e i concerti del pomeriggio è sufficiente acquistare il biglietto d’ingresso al Museo (6 euro, ridotto 2 euro dai 18 al 25 anni, gratuito fino a 18 anni). Per i concerti al Museo delle ore 20.30 e per i concerti al Teatro Villa Lazzaroni l’ingresso è su prenotazione a offerta libera. Ingresso libero su prenotazione per i seminari.

 

Sara Ciccarelli

cell. 339 7097061

email sara.ciccarelli@fastwebnet.it

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”