Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

ACCADEMIA DI SANTA CECILIA – ALEXANDER GADJIEV IN CONCERTO – 7 DICEMBRE

Dicembre 03
15:09 2022

Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone

Sala Sinopoli

 

Mercoledì 7 dicembre ore 20.30

ALEXANDER GADJIEV

SECONDO PREMIO AL CONCORSO CHOPIN DI VARSAVIA

 

Tra Chopin e Schumann

 

Attesissimo debutto all’Accademia di Santa Cecilia quello del giovane pianista goriziano Alexander Gadjiev (mercoledì 7 dicembre alle ore 20.30 – Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, Sala Sinopoli), classe 1994, e salito recentemente alla ribalta per essersi aggiudicato a Varsavia il secondo premio del concorso pianistico Fryderyk Chopin. Il concorso, tra i più prestigiosi del mondo,  ha incoronato in passato star della tastiera come Maurizio Pollini, Martha Argerich, Krystian Zimerman e Rafal Blechacz.

Gadjiev ha conquistato la giuria grazie alla sua eleganza, alla trasparenza, a una grande attenzione alla linea e alla coesione del discorso musicale, e grazie al suo tocco che spazia da un pianissimo etereo a un intenso fortissimo. In questo suo primo appuntamento ceciliano eseguirà brani di Schumann e dell’amato Chopin: “Chopin per un pianista è sicuramente una pietra miliare e senza dubbio ha un posto unico nella mia fruizione, non solo come esecutore, ma anche come ascoltatore. […] Quella di Chopin è una musica completamente “personale”: c’è quasi la sensazione che possa essere addirittura troppo intima […] Quando la si studia molto si entra nel mondo di emozioni e di sensazioni appartenute alla natura stessa di Chopin, mentre la musica di altri autori generalmente mi fa pensare a concetti ideali, più universali. Un altro autore che sento molto vicino è Schumann”. Nella prima parte del programma, dunque, il pianista goriziano di origine russe (per parte di padre) e slovene (per parte di madre) eseguirà la Polonaise-Fantaisie op. 61, tra gli esiti più alti del pianismo di Chopin, il Preludio op. 45 e la Seconda Sonata, composta nel 1839, che contiene nel terzo movimento la celebre Marcia funebre, fulcro emozionale dell’intero lavoro.  Chiuderà il programma la Fantasia op. 17 di Robert Schumann, la sola opera prodotta dal compositore nel 1836, anno in cui dovette temporaneamente separarsi dall’amata Clara per volontà del padre di lei. Due anni dopo egli le scrisse in una lettera: “Per comprendere la Fantasia, occorre che tu torni col pensiero a quella disgraziata estate del 1836, in cui avevo dovuto rinunciare a te… La prima parte è senza alcun dubbio ciò che ho scritto di più appassionato…”

Alexander Gadjiev

Esposizione musicale e cultura Mitteleuropea: Alexander Gadjiev deve la prima alla sua famiglia, con madre e padre entrambi didatti e musicisti, e la seconda a Gorizia – sua città d’origine – naturale crocevia di popoli, culture, lingue; fattori che hanno avuto una influenza determinante sulla sua naturale capacità di assorbire, elaborare e rivisitare con gusto proprio, stili e linguaggi musicali diversi.

Alexander Gadjiev è Ambasciatore Culturale di “Nova Gorica/Gorizia, Capitale Europea della Cultura 2025”. Nel 2021 vince il 1° premio al Concorso pianistico internazionale di Sydney, il 2° premio del Concorso internazionale Chopin e il premio speciale “Premio Krystian Zimerman per l’esecuzione di una Sonata di Chopin”.

Dal 2019 al 2021, Gadjiev è “BBC New Generation Artist”, che gli dà l’opportunità di esibirsi in rinomati festival e sale da concerto britanniche come la Wigmore Hall di Londra, tra le altre, e di collaborare con varie orchestre. Tutti i suoi concerti vengono registrati e trasmessi dalla BBC. È anche il vincitore del premio Terence Judd per il 2022, che gli permetterà di ottenere ulteriori ingaggi con l’Orchestra Hallé fino al 2023.

A 20 anni vince il 1° premio al Concorso pianistico internazionale di Hamamatsu, dove riceve anche il “Premio del pubblico”, e a 22 anni il 1° premio al “World Piano Masters” di Montecarlo.

Gadjiev ha studiato al Mozarteum di Salisburgo con Pavel Gililov e alla Hanns-Eisler-Hochschule di Berlino con Eldar Nebolsin, diplomandosi nella primavera del 2022.

Gli impegni recenti e futuri includono tournée in Polonia, concerti in Germania, Regno Unito, Francia, Paesi Bassi, Italia, una lunghissima tournée in Australia e nel Sud-Est asiatico di oltre 50 giorni. Nel giugno 2022 ha debuttato trionfalmente con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai sotto la direzione di Fabio Luisi; a luglio un altro debutto importante lo ha portato al festival de La Roque d’Antheron.

Durante la stagione 22/23 suonerà in varie importanti stagioni concertistiche in Italia, Spagna, Francia, Germania, Regno Unito, tra importanti debutti o attesi ritorni. A partire della stagione 22/23 sarà per tre stagioni “artista in residenza” presso l’Unione Musicale di Torino e lo stesso accadrà presso la Wigmore Hall di Londra.

Numerose sono le registrazioni per radio e televisione sia in studio che durante i suoi concerti. La registrazione live dell’International Piano Competition di Sydney per DECCA, è stata per lungo tempo l’album più venduto in Australia. Il suo ultimo cd con opere di Prokofiev e Tcherepnin, pubblicato da Cavi Music, ha ottenuto un entusiastico consenso internazionale.

Il prossimo 7 febbraio 2023 Alexander Gadjiev riceverà a Lubiana il “Premio Prešeren”, la più alta onorificenza nel campo artistico conferita dal Presidente della Repubblica Slovena.

Vive a Berlino e a Gorizia.

 

Mercoledì 7 dicembre ore 20.30

Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone – Sala Sinopoli

 

pianoforte Alexander Gadjiev

 

Chopin Polonaise-Fantaisie op. 61

Preludio op. 45

Sonata n. 2 op. 35

Schumann Fantasia op. 17

 

 

www.santacecilia.it

prezzi da €18 a €38

 

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”