Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Notizie dal Mondo – Agosto 2013 – Buone notizie

Notizie dal Mondo – Agosto 2013 – Buone notizie
Agosto 14
13:55 2013

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai – La ragazza 15enne pachistana ferita circa un anno fa dai talebani mentre tornava da scuola, diventata simbolo della lotta contro l’estremismo, è intervenuta all’assemblea delle Nazioni Unite.
«Quando mi hanno sparato», ha raccontato la ragazza, «la paura è morta così come l’essere senza speranza. Dallo sparo sono nati forza e coraggio. Il loro proiettile non mi r

idurrà al silenzio», ha affermato Malala, sottolineando che gli estremisti hanno paura del cambiamento: «I terroristi abusano del nome dell’Islam a loro beneficio. L’Islam è una religione di pace e la pace è necessaria per l’istruzione.»

«Sono qui e oggi parlo per tutti coloro che non possono far sentire la propria voce. Sono qui per parlare del diritto all’istruzione per tutti. Voglio istruzione anche per i figli e le figlie dei talebani. Prendete i vostri libri e le vostre penne, sono la vostra arma più potente. Un bambino, un insegnante, una penna e un libro possono cambiare il mondo.» E ancora: «I talebani hanno paura del potere dell’istruzione, hanno paura del potere delle donne. Per questo uccidono, perché hanno paura.» Un applauso anche da parte nostra!

Città del Messico – Quartiere di Tlalpan, zona sud. Dal 2011 si è avviata una nuova gestione dei rifiuti: si è creato al Mercado del Trueque uno scambio mensile: cartone, plastica, rifiuti elettronici ecc. vengono barattati con prodotti locali, verdure e formaggi soprattutto. Lo scambio è aperto a tutti, basta mettersi in fila. In un anno si sono raccolti 170mila tonnellate di rifiuti riciclabili e i contadini hanno uno spazio in più per vendere i loro prodotti. Una discarica a cielo aperto è stata chiusa e trasformata in un generatore di gas metano per la produzione di energia elettrica. Da prendere ad esempio?

India – 

La Corte suprema ha chiesto al governo indiano di limitare la vendita di acido. Troppo spesso viene utilizzato sulle donne, per disaccordo sulla dote, per ragioni d’onore, per tentati abusi sessuali…; abitudine questa, di sfigurare le donne, purtroppo diffusa anche in Afganistan, Pakistan e Bangladesh dove la donna viene considerata ancora oggetto, proprietà del maschio e/o si estremizza dolosamente l’interpretazione religiosa. In India questo accade in un anno almeno mille volte e con l’inasprimento delle pene ed il controllo sulla vendita di acido il governo spera di contenere tale pratica che nasce da una cultura aberrante; da ora in poi sarà necessario presentare un documento d’identità, motivare l’acquisto e il negoziante avrà l’obbligo di comunicare la vendita alla polizia.

Nobel asiatico – Shakti Samuha, un gruppo di donne nepalesi, ex schiave del sesso, è tra i cinque vincitori del premio filippino “Ramon Magsaysay” per il 2013, considerato il Nobel dell’Asia che ogni anno, dal 1958, viene assegnato a persone o associazioni distintesi per aver contribuito a cambiare in meglio la società. Shakti Samuha è stata la prima associazione del Nepal fondata e gestita da donne vittime di sfruttamento sessuale e traffico umano che oggi si dedicano alla liberazione delle ragazze abusate e torturate nei bordelli indiani, nepalesi e cinesi.
Gli altri vincitori del Nobel dell’Asia sono una vedova birmana di 64 anni che da tempo si occupa della riabilitazione delle comunità colpite dal conflitto etnico in Myanmar; il primo e unico governatore donna dell’Afganistan, scelta per il suo impegno nel campo dell’educazione e dei diritti delle donne nella provincia di Bamyan ed un 76enne, medico filippino, per aver dedicato la sua vita ai poveri del suo paese, pioniere della diffusione dei vaccini per l’epatite neonatale. Infine, una indonesiana che ha individuato funzionari corrotti e fatto recuperare più di 80 milioni di dollari.
Italia – Roma: il 24 luglio c.a. nella sede del Consiglio Regionale del Lazio si è tenuta una cerimonia all’insegna della legalità, con l’intitolazione di una sala ai “Giovani contro le mafie” e l’inaugurazione di due punti vendita permanenti, all’interno della sede di via della Pisana, dei prodotti di Libera, l’associazione fondata da don Luigi Ciotti che commercializza le produzioni ricavate dalla coltivazione delle terre confiscate alle criminalità organizzate.
Scrive Daniele Leodori, Presidente del Consiglio Regionale del Lazio da cui la proposta è partita: «Come ci insegna don Ciotti, servono esempi concreti, azioni chiare, inequivocabili, perché proprio la politica, proprio chi ha responsabilità di governo ha un dovere in più: essere in trincea contro ogni cancro, contro le mafie, certo, ma ancor prima contro la cultura mafiosa, omertosa, strisciante che agisce anche nelle istituzioni. Ecco perché oggi abbiamo dedicato le sale che sono accanto all’aula consiliare ai giovani contro le mafie. Il Consiglio vuole essere un presidio di legalità, un luogo simbolo in cui i cittadini, che sono i veri e unici azionisti di questa istituzione, possano capire e sentire che nessuno si gira dall’altra parte. Oggi si è scritta una nuova pagina per l’istituzione regionale e una bella pagina per i valori della legalità. Per questo il messaggio che vogliamo mandare dall’Assemblea che rappresenta tutto il Lazio deve essere chiaro e determinato, senza se e senza ma, uniti contro la cultura mafiosa, uniti contro ogni tipo di infiltrazione.»

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”