Notizie in Controluce

RAMADAN: un periodo per conoscersi meglio. Un buon esempio da Arnate di Gallarte

 Ultime Notizie

RAMADAN: un periodo per conoscersi meglio. Un buon esempio da Arnate di Gallarte

agosto 14
17:51 2010

“Lo sa perché concediamo uno spazio della nostra parrocchia ai musulmani e alle loro celebrazioni per il mese di Ramadan? Per conoscerci meglio, per una attenzione all’Altro e allo straniero, per incontrare persone che vivono e lavorano qui ma che sono arrivati da posti lontani con un’altra formazione culturale e un’altra religione”: padre Adriano Colombo, alla MISNA che lo raggiunge nella sua parrocchia dei Santi Nazaro e Celso ad Arnate di Gallarate, in Lombardia, tiene a sottolineare l’aspetto di apertura e dialogo dietro l’iniziativa grazie alla quale da qualche anno, i musulmani del posto possono usare un’area di proprietà della parrocchia. “Qui in città si fanno tante discussioni politiche sulla costruzione o meno di una moschea – prosegue – con un fronte a favore e un fronte contrario. Ma noi partiamo da un punto che ci sembra molto più importante: occorre favorire la reciproca conoscenza, guardare allo straniero, al diverso, come una ricchezza”. Perché, prosegue il sacerdote, prima ancora di tutto il resto è necessario costruire ponti di dialogo e, per chi accoglie, “il Ramadan può essere un’occasione utile per capire cosa questo significhi per un musulmano, quali sono i temi affrontati da un imam durante la sua predica, sapere dei pilastri dell’islam, della professione di fede musulmana e dei principi seguiti da questi fedeli”. Così facendo, è la sua conclusione, “ci renderemmo conto che sono persone come noi, che hanno un concetto di famiglia non molto differente dal nostro, che dietro le parole in lingua araba si nascondono concetti che conosciamo molto bene perché sono anche nostri”. Ad Arnate di Gallarate vivono tra i 200 e i 300 musulmani, originari soprattutto di Pakistan, Marocco e Algeria. Molti lavorano all’aeroporto di Malpensa e si trovano da anni in Italia. Per loro, così come per milioni di altri musulmani, oggi è il primo giorno di digiuno del mese sacro di Ramadan al termine del quale si celebrerà lo ‘Id al-fitr’, ‘festa dell’interruzione’.

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Archivio

Le Notizie per Data

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31