Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Web e lavoro. Storie di imprenditoria al femminile

Maggio 25
10:50 2016

Partytude, una boutique on line di prodotti e accessori per feste

Tre donne, Alessandra, Alessandra e Giovanna, con un sogno da realizzare, quello di avviare una attività lavorativa in proprio, per conciliare creatività ed esperienza e dare forma ad un proprio, originalissimo negozio e-commerce per la vendita di prodotti per feste. Un sogno realizzato nel 2015, con pochi mezzi e tanta voglia di fare, ed un sito – www.partytude.it – che, giorno dopo giorno, vede aumentare i contatti e le compravendite, consentendo alle responsabili di affinare prodotti e servizi per rispondere alle aspettative anche della clientela più esigente.

“L’idea di mettere su un negozio online – spiega Alessandra, ideatrice del progetto – nasce da un sogno riposto per molto tempo in un cassetto, quello di poter conciliare la vita lavorativa con gli aspetti pratici della vita quotidiana e familiare, inventandosi letteralmente una nuova professione, la più dinamica e creativa possibile, in un contesto di riferimento a dir poco disarmante, segnato da precariato e disoccupazione dilaganti, specie per l’universo femminile”. Con alle spalle una considerevole professionalità, affinata in tanti anni dedicati al settore degli eventi, le tre giovani donne – in primis colleghe e poi socie -, condivisa l’idea, decidono di rischiare, cercando di fare delle proprie competenze e della propria passione anche un lavoro. Nasce così “Partytude – Party Making is an Attitude”, un brand formato dalla crasi fra le parole Party e Attitude, per esprimere la loro inclinazione e l’attitudine a fare festa.

L’occasione si presenta per la prima volta, 6 anni fa, quando una di loro, Alessandra, da poco diventata mamma, si cimenta con l’organizzazione dei primi eventi importanti della vita del bambino, prima il battesimo e poi il suo primo compleanno. Entrando ed uscendo dai negozi per l’organizzazione di feste, che di certo su Roma non mancavano, si rende immediatamente conto di quanto l’offerta non solo non incontri i suoi gusti, ma risulti davvero modesta rispetto a quanto disponibile nel contesto internazionale in termini di prodotti originali e trendy e di brand innovativi ed emergenti. Perché, allora, non importare anche in Italia kit feste e accessori coordinati per festeggiare con stile, per allestire una festa di compleanno, per colorare di fantasia quelle occasioni così speciali?

Nel 2012 le tre mettono a punto l’idea per il mercato, ma a causa di alcuni fattori iniziali non favorevoli – come il poco tempo disponibile e l’impossibilità di fruire di un finanziamento per l’imprenditoria femminile – , solo nel 2015 possono staccarsi dalla fase di sperimentazione già avviata su Etsy – – una piattaforma americana per il commercio online – e decidono di investire nel progetto originario: quello di aprire un proprio e-commerce, una boutique online in grado di far risparmiare tempo e fatica ai potenziali clienti, immaginando una più ampia offerta di prodotti e servizi da mettere a disposizione, potenzialmente illimitata perché personalizzabile. Da un bisogno, una proposta, da una mancanza, una opportunità.

Il risultato è sorprendente: ad un anno di distanza dall’avvio in proprio del portale, e con una decina di ordini a settimana, l’iniziativa prende piede e punta ad arrivare in breve tempo alle soglie della piena sostenibilità economica. “Non siamo ancora in grado di fare di Partytude la nostra unica fonte di reddito, soprattutto perché, diversamente da quanto accade in altri Paesi, gli oneri fiscali per le start-up sono gli stessi previsti per aziende più strutturate e mancano delle agevolazioni, ma certo gli inizi sono più che incoraggianti”- spiega una delle socie, Giovanna.

Segno che il web, una buona idea imprenditoriale ed un serio piano di investimenti strategici possono fare la differenza per chi abbia determinazione, fantasia e coraggio, nonostante politiche che non sembrano incoraggiare l’imprenditoria al femminile. Nella loro boutique online è infatti possibile incontrare, grazie alla sensibilità di donne e di mamme che girano il mondo web a caccia delle idee più originali e trendy, kit di prodotti per le feste e accessori coordinati per vivere con stile ed un sapore originale i momenti di gioia e condivisione.

Oggi, Partytude non si rivolge più unicamente alle mamme che abbiano poco tempo da dedicare all’organizzazione di feste, ma ha esteso la gamma di prodotti, guardando a tutti gli operatori del settore come wedding planner, event manager, aziende di catering, a tutti coloro che intendono organizzare matrimoni, party all’aperto, festività e ricorrenze di stagione, annunci e anniversari, senza rinunciare mai all’allegria e alla perfezione dei dettagli.
E al sito si sommano ora una pagina facebook sempre aggiornata, e soprattutto un blog molto apprezzato, una vera e propria estensione creativa del portale e-commerce, ricco di consigli per gli allestimenti, di ricette gastronomiche, di foto delle feste organizzate dalla clientela e di tutorial per costruire alcuni prodotti.
Una speranza per il futuro? Le giovani donne rispondono all’unisono: “diventare un punto di riferimento per quanti sono alla ricerca di prodotti originali e innovativi e rendere Partytude un’attività imprenditoriale solida, in grado di dare lavoro a quanti non solo sognano di fare di ogni giorno una festa, ma anche di conciliare lavoro e famiglia. In fondo se l’arte è una vocazione, party is an attitude. E buona festa a tutti.

CONTATTI
EMAIL: info@partytu.de
SITO WEB: www.partytude.it
FACEBOOK: https://www.facebook.com/Partytude.it
BLOG: http://blog.partytu.de/

Tags
Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”