Notizie in Controluce

 Ultime Notizie

Le solitudini di Sofia Bucci (fotografa) e di Matteo Mammucari (scrittore)

Novembre 26
11:21 2014

 

Scatti fotografici e testi per raccontare le solitudini di ognuno di noi. Il talento di due giovani artisti, Sofia Bucci e Matteo Mammucari, insieme nel volume Solitudini distratte che sarà presentato a Roma il 28 novembre dalle 19:00 negli spazi di Microprisma (via Conte di Carmagnola 72-74, Roma). Il libro fotografico, auto-prodotto dagli artisti, è interamente realizzato a mano. Una rilegatura giapponese tiene insieme tipi di carta differenti, lucidi e opachi, dove l’integrazione di immagini e testi si verifica non solo sul piano visivo ma anche su quello concettuale. Il gioco di formati, trasparenze, piccoli vani cartacei da svelare, da aprire e chiudere, permette di visionare il libro senza imposizioni da parte degli autori: ognuno può scegliere il suo percorso, snodandosi tra le varie solitudini.
Al lettore la scelta di sfogliare Solitudini distratte come da consuetudine, dalla prima all’ultima pagina, o tentare la contingenza, perdersi «nel ronzare della mosca, nel suo vivere a casaccio», citando lo scrittore Matteo Mammucari.
I corpi languidi e nudi non svelano nulla dell’identità dei soggetti, ma tutto sulla loro solitudine. Gli scatti intimi, quasi rubati, affiancati dalle parole, ci accompagnano in un percorso familiare di letti disfatti e stanze in disordine fino a perderci in un’atmosfera quasi soffocante, come la quotidianità.
Le fotografie di Sofia Bucci e i testi di Matteo Mammucari saranno anche protagonisti della mostra, curata da Gaia Palombo e allestita negli spazi di Microprisma dal 28 novembre. Opere inedite, che insieme ai lavori già presenti nel libro Solitudini distratte, comporranno un percorso tutto da smembrare e ricomporre.
Venerdì 28 novembre, durante la presentazione, grazie all’adesione dell’Associazione Mobilitazioni Artistiche, i testi di Matteo Mammucari verranno letti mediante la tecnica del Bookwhisper, ideata dalla stessa Associazione. L’essenza intima di Solitudini distratte avrà dunque la sua eco nella performatività della voce sussurrata attraverso un tubo di alluminio che intercorrà tra lettore e ascoltatore.

Sofia Bucci respira dal 28 Aprile 1991, fotografa e rilegatrice di libri nel tempo libero. Si occupa di self-publish e DIY book.
Vive a Giulianello, in provincia di Latina. Dopo il diploma di maturità classica intraprende gli studi presso la Scuola Romana di Fotografia, dove consegue il Terzo Master. Non scatta foto facili o difficili. Scatta foto. Terresti e terrene come lei, con la consapevolezza che la sua adesione al suolo è una zavorra e non solo una forma di legame appassionato alla realtà. Racconta di sé; vanitosa quanto basta perché possa rileggersi e non urtarsi; delle persone che ama e che ci sono. Di quelle che porta dentro perché non è riuscita a portarle di fianco. Parla di poche cose, sempre le stesse, in verità. Ma sono vere. A chi lo desidera, lascia il beneficio del dubbio e dell’immaginazione. Ma sono vere.
Premi: Primo Premio d’Arte Internazionale ARTPRIZE 2011, nell’Ottobre 2011 presso la Domus Talenti, Roma; ImpossibleTalent Prize, presso ISO600-Festival della Fotografia Istantanea, nell’Ottobre 2012, Milano; Vincitore del concorso Limes•Images e pubblicazione su “BLACKLIE vol. I”; Menzione d’onore per il Cascina Farsetti Art 2013 presso Villa Doria Pamphilij, Roma; Finalista Premio d’Arte città di Fiuggi 2012; Finalista tra i 45 best dummies del Self Publish Riga 2014; Finalista tra i 110 libri d’artista dell’anno “ART BOOKS WANTED International Award 2014”, Praga; Selezionata per portfolio online di “Fotografia Europea 2014”
Pubblicazioni: Solitudini distratte, photobook, self publish, 2014 con Matteo Mammucari; Il sapore delle foglie, photobook, self publish, 2013;To the wound, fanzine, self publish, 2013 con Aminta Pierri e Pierangelo Laterza; “Rolling Stone”; LAREPUBBLICA.IT; “XLREPUBBLICA”; L’ESPRESSO.IT; “Yet Magazine”.
Mostre: Galleria Civico69 – Firenze, Spazio Xante Battaglia- Venezia, Fabbrica del Vapore- Milano, S.T. libreria – Roma, Spazio Ottagoni- Roma, Galleria Vista – Roma, Circolo degli Artisti – Roma, Spazio Comel – Latina, AUS + GALERIE – Latina, IV edizione del Festival Fahrenheit 39, Ravenna, Amsterdam Zine Jam 2014, Self publish Riga 2014, Bitume Photofest, Lecce 2014.
www.sofiabucci.com

Matteo Mammucari nasce nel 1984, si è laureato con una tesi in Storia del Teatro italiano e scrive. Scrive prosa, poesia, canzoni, sceneggiature. Scrive per i fumetti, per i fotoromanzi, per i videoclip, per il teatro. Scrive le liste della spesa e i biglietti d’auguri. Sa scrivere tutto tranne le autobiografie.
Collabora dal 2007 come sceneggiatore per la rivista “Grand Hotel” (Ed. Del Duca) e dal 2013 come reporter e scrittore per il portale “Ukizero” (www.ukizero.com).
Da cantautore ha pubblicato l’EP Presunte Attitudini (2012), vincendo il premio della critica al FCR 2012 e arrivando semifinalista al Premio Fabrizio De André 2013.
Ha scritto e diretto gli spettacoli teatrali Uno spunto per la rivoluzione (2013) e Uazzappe – che accade? (2014).
Nel 2014 presenta Solitudini distratte, libro realizzato con Sofia Bucci.

Microprisma è Uno spazio espositivo, una camera oscura, un laboratorio di legatoria e soprattutto un sogno.
Missione: Microprisma è un’associazione culturale nata con il desiderio di creare e condividere uno spazio dedicato alla fotografia completamente autonomo e sperimentale ed in cui potessero incubare e crescere nuovi progetti artistici ed editoriali. Concepito come uno spazio aperto e come punto di incontro tra persone e realtà diverse, Microprisma è un esperimento che vuole offrire una diversa prospettiva sull’immagine e la sua elaborazione, sia essa documentaria o artistica , avendo chiaro come in questo momento si possa solo esplorare liberamente un campo come quello fotografico in continua evoluzione e cambiamento. Nato a Roma nel quartiere Pigneto, Microprisma è uno spazio espositivo, una camera oscura, un laboratorio di legatoria, un salotto dove consultare selezionati libri fotografici ed altro che scopriremo strada facendo.

Mobilitazioni artistiche è un’associazione culturale fondata nel settembre 2011, con sede a Cisterna di Latina. L’obiettivo principale è quello di creare un polo culturale vivo e ricco di proposte nella provincia di Latina, essere un punto di riferimento per gli artisti di tutti i generi sia per la formazione che per la realizzazione di eventi.
Il nome dell’associazione viene dalla speranza che attraverso l’arte si possa dare il via ad una Mobilitazione, ad un movimento, che porti alla valorizzazione del patrimonio artistico-culturale e alla rivitalizzazione della vita sociale di provincia. Per questo l’associazione si dedica a due tipi di attività:
1- la formazione: attraverso laboratori ludico-didattici di teatro, educazione all’immagine, lettura per tutte le età, organizzazione di workshop e incontri di divulgazione.
2- organizzazione eventi: come piccole rassegne teatrali, performance di lettura, collaborazioni con realtà varie.

Inaugurazione mostra fotografica e presentazione libro
venerdì 28 novembre ore 19:00
presso
MICROPRISMA
Via Conte di Carmagnola, 72-74, 00174 Roma, Italia
mail: info@microprisma.it
cell.: 3331151016
orari: Giovedì_Sabato 18.30_21
www.microprisma.it
La mostra sarà visitabile fino al 1.12.2014.

Condividi

Articoli Simili

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi farlo tu?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

MONOLITE e “Frammenti di visioni”

Categorie

Calendario – Articoli pubblicati nel giorno…

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Presentazione del libro “Noi nel tempo”

Gocce di emozioni. Parole, musica e immagini

Edizioni Controluce

I libri delle “Edizioni Controluce”